Vai al contenuto

presentazione dello spettacolo ESdFdS

marzo 15, 2012

l’Educazione sentimentale delle femmine della Specie è un monologo, anzi, un incrocio di monologhi;
un solo attore per 4 personaggi, una narrazione compulsiva e frastagliata in cui le storie si intrecciano e prendono direzioni differenti.
uno scrittore, tre donne completamente diverse tra loro che raccontano tre storie in antitesi.
un compendio ragionato per riuscire a far capire alle donne che l’indifferenza maschile nasconde una profonda consapevolezza.
Come funzionano gli uomini?
Come sono fatte le donne?
Come si fanno i bambini?
Esiste il sesso senza amore?
Per amare la solitudine ci vuole molto coraggio?
La sindrome premestruale trasforma la donna in un serial killer?
Cosa succede poco prima del sesso?
E’ vero che durante l’innamoramento ci si sente meno ridicoli?
E’ vero che le donne in smart e perennemente al telefono non sanno guidare?
E’ vero che le femmine sanno fare più cose contemporaneamente?
Chi ama di più, soffre di più?
Tutto l’amore che smette di esistere dove va a finire?
Quanto di femminile c’è in ogni uomo?
Come mai le donne non smettono di fare progetti?
Perché tutto questo cinismo?
Perché tutto questo dolore?
Perché c’è ancora chi fa errori di ortografia negli sms?
Esiste ancora una speranza?
L’amore esiste veramente oppure è un sentimento cafone?
La risposta a tutte queste domande è contenuta nello spettacolo. Ed è: non ne ho assolutamente idea..
Uno scrittore in piena crisi esistenziale e creativa cerca la sua ispirazione in luoghi inconsueti e inventa tre storie di donne che si intrecciano, senza toccarsi:
tre donne senza nome, ma con una identità ben definita, che vivono e sopravvivono attraverso un uomo (o senza di esso);
tre donne diversissime da ogni punto di vista ma destinate a combattere quella che credono essere la loro guerra;
tre donne senza speranza su sui si abbatte la scure del luogo comune della finta solidarietà femminile;
il tutto per capire che non c’è punto di contatto tra un sesso e l’altro.
Mai!
Questi sono solo alcuni degli interrogativi a cui l’autore (io), attraverso un poco sapiente gioco di incastro drammaturgico, tenta di rispondere, attraverso un percorso ora dissacrante ora drammatico, comunque poco realistico, ma sempre teso a rappresentare ed anche un po’ indagare, con inedita ironia, i costumi delle FEMMINE DELLA SPECIE.
ottanta minuti, un atto unico, studiato per qualsiasi tipo di teatro.

u.b.u. produzioni
presenta
l’Educazione Sentimentale delle Femmine della Specie
uno spettacolo di Massimiliano Vado
allestimento scenico di Luca Berto e Massimiliano Vado
disegno luci di Massimiliano Vado e Luca Berto
contributi video di Luca Berto e Massimiliano Vado
elaborazione suoni e musiche di Massimiliano Vado e Luca Berto
consulenza tecnica e direzione di scena di Luca Berto
direzione artistica, adattamento e regia di Massimiliano Vado
https://educazionesentimentaledellefemmine.wordpress.com/2012/03/06/scheda-tecnica/ (scheda tecnica)

Annunci

From → spettacoli

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: